Barzellette :)

Le barzellette razziste si basano su luoghi comuni riguardanti le popolazioni straniere. Molto spesso esagerate, riescono a far sorridere, ma anche a far riflettere sulla mentalità dell'italiano medio.

Non sono razzista, non ho niente contro i negri. Credo infatti che ogni famiglia dovrebbe possederne uno.

Perché in 1^ elementare i neri hanno il pisello più lungo dei compagni? Perché hanno già diciassette anni.

Come chiami un rumeno in macchina? Ladro.

Come mai i neri hanno sempre catene d'oro, macchine sportive e grandi TV, mentre vivono ancora in case vecchie e scassate? Perché le case non sanno ancora rubarle.

In un viaggio aereo una hostess chiede ai passeggeri cosa desiderino da bere. Prima chiede ad un russo: - "Gradirei un po' di Vodka." Poi ad un italiano: - "Sì, grazie, un po' di amaro." Poi ad un greco: - "Un bicchiere di Brandy Metaxa." Poi ad un afghano: - "Per me niente grazie. Tra poco devo guidare."

Da cosa distingue una madre nera le sue sei figlie tutte di nome Laquishia? Dal cognome.

Perché gli atleti più veloci del mondo sono tutti neri? I più lenti sono già in prigione.

Cosa fa un bambino Siriano sull'altalena? Fa incazzare il cecchino.

Cosa butti a un nero che sta affogando nel mare? Moglie e figli.

Cos'ha di bianco un nero? I denti, i palmi e il padrone.

Qual è la differenza fra una tragedia e una catastrofe? La tragedia è quando una nave piena di albanesi affonda. La catastrofe è quando tutti sanno nuotare.

Cosa fanno nove albanesi che si buttano da un grattacielo? Fanno bene.

Un signore chiede ad un altro: - "Ma lei ha qualcosa contro i neri?" - "Beh, avrei uno spray."

Qual è la differenza tra un negro e un sacco di merda? Il sacco.

Un nero ed un ebreo si buttano da un palazzo. Chi arriva per primo? Il nero perché la merda pesa di più della cenere.

Un nero ed un bianco si buttano da un grattacielo. Chi si schianta per primo? Il bianco perché il nero si ferma a lavare i vetri.

Un uomo nero incontra un mago che esaudisce un suo desiderio: - "Vorrei diventare bianco." Una volta arrivato a casa, nè la nonna, nè la sorella, nè la mamma gli danno retta, allora pensa: - "Sono bianco neanche da un'ora ma già mi stanno sul cazzo 'sti neri di merda."

Il razzismo è una brutta malattia: colpisce i bianchi e fa fuori i neri.

Un signore sta guidando, quando un cinese gli passa davanti. L'auto va così veloce che lo investe. Un poliziotto ferma il conducente e gli dice: - "Ma non vede che lo ha investito? Perchè non si è fermato?" - "Non mi fermo neanche al rosso, figurati se mi fermo al giallo."

Davanti ad una stanza all'interno lurida e sporca con una capra dentro, si trovano un italiano, un marocchino ed un talebano. Per primo entra l'italiano ed esce schifato, per secondo entra il marocchino ed esce schifato. Poi entra il talebano. Esce la capra.